progetto establish per rilanciare la scienza nelle scuole

31 Maggio 2013

lorem Studi hanno mostrato che il numero degli studenti che frequentano università scientifiche in Europa è diminuita significativamente negli ultimi dieci anni, in particolare nel campo della fisica. Il settimo programma della comunità europea (FP7/2007-2013) sotto accordi di concessione n. 244749, ha finanziato un progetto che prevede la partecipazione di 11 paesi europei coinvolti in un programma volto ad incentivare la scelta da parte degli studenti verso studi universitari con indirizzo scientifico per l'appunto.
Il progetto si chiama ESTABLISH ("European Science and Technology in Action Building Links with Industry, Schools and Home"), per il quale la UE ha riservato 3,8 milioni di euro. Il progetto ha lo scopo di creare ambienti di apprendimento delle scienze per studenti di età compresa tra i 12 e i 18 anni.
La comunità scientifica (università e industria), i responsabili delle politiche, gruppi di genitori, ricercatori e insegnanti nel campo dell'istruzione scientifica saranno i protagonisti del processo di cambiamento nelle scuole col compito di sviluppare e applicare unità innovative di Educazione scientifica basata sull'indagine IBSE (inchiesta di base per l'educazione scientifica) e programmi formativi per gli insegnanti adattati alle esigenze che di volta in volta emergono in ciascun paese dell'Europa.
Il progetto, guidato dalla Dublin City University in Irlanda e coordinato dalla dott.ssa Eilish McLoughlin, si pone come obiettivo a lungo termine quello di generare maggiore interesse per le materie scientifiche a scuola, aumentare la scelta delle scienze a livello delle scuole superiori e far crescere il numero di laureati abilitati al lavoro nel campo della scienza e della tecnologia.
L'industria svolge un ruolo chiave in questa iniziativa, testimoniando esperienze autentiche nel campo della scienza al di fuori della scuola.
Sono già stati selezionati una serie d programmi didattici e, lavorando insieme ai partner locali in ognuno degli undici paesi partecipanti, ha permesso l'emergere di nuovi materiali e risorse di apprendimento. La dott.ssa Sarah Brady, manager del progetto, osserva: "Questo processo ha permesso al team di ESTABLISH di lavorare a stretto contatto con gli insegnanti per capire quali fossero le loro esigenze, le loro aspettative e le loro richieste nell'insegnamento della scienza basato sull'indagine, mentre allo stesso tempo si stabiliva un collegamento tra la scienza insegnata nelle scuole e la scienza portata avanti nel settore industriale".
ESTABLISH ha inoltre sviluppato una serie di programmi di formazione per aiutare gli insegnanti ad adattare e adottare il nuovo materiale nei programmi didattici . "È stato difficile perché ci sono tantissime varianti di formazione degli insegnanti in Europa, ma siamo riusciti a individuare alcuni schemi e criteri per facilitare la formazione degli insegnanti (sia per chi era già in servizio che per chi non aveva ancora cominciato a insegnare)", spiega la professoressa Christina Ottander dell'Università di Umeä, posta alla guida dello sviluppo dei programmi di formazione per gli insegnanti in servizio.
Le risorse e i programmi di formazione per gli insegnanti che sono stati attuati con successo in Europa si sono concentrati sullo sviluppo di autentiche esperienze nel mondo scientifico. Il progetto spera di stimolare l'apprendimento e di promuovere una motivazione intrinseca tra gli studenti, aiutandoli a identificare opportunità professionali nel campo della scienza e della tecnologia.


Stefania Casamichele

commenti

Lascia un commento

Inserisci il nome ! Inserisci un'indirizzo email ! Inserisci un'indirizzo email valido ! Inserisci il commento !
Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.Leggi l'informativaCHIUDI